la cruna dell'ago

Icona

Ciò che passa. Per la testa e per il Blog.

Goodbye Liera

Su un’oasi verde attraversata da un torrente quasi completamente intatto, si affacciano tre progetti per una nuova centrale idroelettrica. Piccola, ma impattante. Sono andato a vedere lo stato dei luoghi prima della realizzazione della centrale, cercando di capire il contenuto dei progetti, chi sono gli autori e quali interessi ci sono in gioco attorno all’acqua delle Dolomiti.

Annunci

Filed under: ambiente, energia, inchiesta, storie, video, , , , , , , ,

No alla centrale idroelettrica. Sulle Dolomiti è “guerra dell’acqua”

Leggi l’articolo e guarda il video su Il Vostro Quotidiano

GOSALDO (Belluno) – Un migliaio di persone provenienti da tutto il Veneto e rappresentanti decine di associazioni hanno risalito la Valle del Mis, nel cuore del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, per richiamare l’attenzione sulla costruzione di una centrale idroelettrica che sfrutterà l’acqua del torrente. Nel greto, violando il cantiere, hanno piantato simbolicamente fiori e piccoli alberi. Tra le Dolomiti riconosciute dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità è in corso una guerra, la guerra dell’acqua, che divide anche le stesse comunità locali. Da una parte cittadini, associazioni per la tutela dell’acqua e dell’ambiente (tra cui Acqua Bene Comune e Cai), forze sociali, operatori turistici. Dall’altra molti amministratori, dai comuni alla Regione Veneto, e le società coinvolte nei lavori di altre decine di piccole centrali idroelettriche. L’equilibrio tra business degli incentivi europei e ambiente è saltato. Le speranze dei manifestanti stanno nella possibile revisione dei criteri per la concessione dell’acqua e nel diritto degli abitanti della piccola frazione di Tiser, che vantano i diritti d’uso sul suolo del cantiere aperto dalla società Eva Valsabbia di Salò.

Filed under: ambiente, energia, inchiesta, video, , , , ,

Goodbye Corpassa

Sono a buon punto i lavori per la realizzazione di una centrale idroelettrica nella Val Corpassa, conosciuta dai visitatori delle Dolomiti e dagli alpinisti come principale via d’accesso agordina al monte Civetta e alle cime di San Sebastiano. Presto il torrente Corpassa sarà inghiottito da una condotta a quota 978 metri sul livello del mare e per il resto della sua discesa verso il Cordevole si presenterà in versione ridotta, con una portata di 121 litri al secondo. Tale deflusso minimo vitale, calcolato dai progettisti e autorizzato nel 2011 da tutti gli enti coinvolti, sarebbe circa un decimo della portata documentata dalle immagini del video di iDolomiti. “E’ questo il biglietto da visita che vogliamo presentare al visitatore delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità?”, chiede Lucia Ruffato, attiva con il Comitato Acqua Bene Comune sul tema dello sfuttamento dei corsi d’acqua dolomitici per il business dell’energia idroelettrica.

Filed under: ambiente, inchiesta, news, video, , , , , , , ,

Prossimo evento #HHVE

  • Follow UP! Dati dal Padiglione al Forte 31/05/2018 alle 17:30 – 19:30 FORTE MARGHERA (via FORTE MARGHERA, n° 30, Venice, VE, Italy) Hacks/Hackers Venezia Thursday, May 31 at 6:30 PM OSD opensensorsdata illustrerà il modello di gestione dati del Padiglione Venezia assieme a DataBeers Venezia, gli analisti dati con la schiuma, e Hac... https://www.meetup.com/Hacks-Hackers-Venezia/events/250967598/

Twitter

Inserisci la tua email e sarai avvisato quando ci saranno aggiornamenti

Segui assieme ad altri 650 follower

Stats

  • 2,779 hits

Argomenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: