la cruna dell'ago

Icona

Ciò che passa. Per la testa e per il Blog.

Gusta e rigusta con l’eco-vaschetta

“Riempi il frigo, non il cestino”. Contenuto che sta intorno a un contenitore, in Trentino, dove 40 mila eco-vaschette sono state distribuite dall’amministrazione provinciale autonoma ai ristoratori. Fatte di carta proveniente da foreste certificate, totalmente compostabili, queste vaschette saranno riempite con il cibo che, per scarso appetito dei commensali o generosità dello chef nelle porzioni, altrimenti finirebbe nel cassonetto dell’umido o, peggio, nel cestino. Nel ri-ciclo entra dunque di diritto anche il ri-gusto.

La provincia di Trento è il primo ente pubblico a proporre questa svolta del pasto mobile. Svolta culturale: il “degustatore” di lusso farà qualche smorfia, mentre ne approfitterà di buon grado chi ha già provato l’esperienza, o usanza, di portarsi a casa gli avanzi, magari in un ristorante nordamericano e non per accontentare il cane. L’iniziativa dell’eco-vaschetta è appena partita, chissà se i ristoratori la proporranno e se coglieranno l’occasione per non lesinare in quanto a porzioni. Da oggi il piatto può essere colmo, non si butta via niente. Si ri-gusta grazie a vaschetta e microonde.

Annunci

Archiviato in:ambiente, news, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Argomenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: